L’eredità del futuro? I rifiuti
23 febbraio 2018
Giornata Mondiale dell’Acqua: 5 ragioni per scegliere il rubinetto
22 marzo 2018

Quando la plastica entra nella bottiglia.

“Stappa una bottiglia d’acqua, versa e dissetati con… la plastica!”. È questo lo slogan che una qualsiasi marca di acqua in bottiglia di plastica potrebbe utilizzare per la sua campagna pubblicitaria. Infatti nel 90% dell’acqua che beviamo sono presenti particelle di propilene. A dirlo una ricerca della State University di New York. Bere l’acqua del rubinetto è sicuramente meglio.

La ricerca. L’organizzazione giornalistica Orb Media ha commissionato dei test alla State University di New York sull’acqua in bottiglia di plastica. Su 259 bottiglie solo 17 non presentavano microfibre di questo materiale all’interno. Lo studio ha inoltre evidenziato che  la concentrazione media per litro è di 315 particelle. Una quantità notevole che viene ingerita almeno 2 volte al giorno da ciascuno di noi.

Il problema sta nei tappi. Se state pensando che la plastica contenuta nell’acqua in bottiglia sia dovuta al PET, siete fuori strada. Questa volta a essere sotto accusa sono i tappi. Infatti il tipo di plastica trovata è il polipropilene, usato per la produzione dei tappi. Questo va sicuramente ad aggiungersi a quello che nel corso del tempo l’acqua prende dal PET, che sempre plastica è. Quindi ogni volta che stappiamo una bottiglia d’acqua beviamo anche plastica.

Chi beve acqua del rubinetto sente la differenza. I dipendenti Profine®, azienda leader nel settore del trattamento acqua, da anni sposano la causa che l’acqua del rubinetto è migliore perché non sa di plastica. Chi è abituato a bere l’acqua di casa o dai distributori d’acqua “libera”, se è costretto a bere quella imbottigliata, sente subito la differenza. È palese. Quella in bottiglia ha un retrogusto strano, di plastica.

L’acqua in bottiglia non è quindi migliore di quella del rubinetto e oltretutto è anche più cara. Pensiamoci la prossima volta che abbiamo sete.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *