Che casse d’estate…
23 agosto 2017
Dall’80% dei rubinetti esce acqua con la plastica: ecco come evitarla
6 settembre 2017

In fondo al mar… bottiglie di plastica

Dopo le isole di plastica galleggianti sugli oceani, c’è un’altra minaccia per la vita marina. Il fondale è pieno di bottiglie di plastica. È quello che emerge da un video girato dal cineoperatore Jack Williams a Taiwan. L’incuria dell’uomo continua, e la plastica pure. Eppure passare all’acqua di casa e dire addio alla plastica sarebbe moto semplice…

Non è solo un problema della Cina. Il video che gira in rete che mostra i fondali dell’oceano al sud della Cina potrebbe indurci a pensare che la cosa non ci riguardi. Invece tutto il mondo è coinvolto. Ogni volta che compriamo una bottiglia di plastica, non la ricicliamo o la abbandoniamo in posti non consoni siamo colpevoli dell’inquinamento marino. Soprattutto quando gettiamo in mare i nostri rifiuti.

Acquistare bottiglie di vetro non è una soluzione. L’obiezione a queste affermazioni sembrerebbe facile: acquistiamo l’acqua in bottiglie di vetro. Ma anche queste se pur riutilizzabili più volte, o riciclate, sono potenziali rifiuti che si riversano in mare. Penso sia capitato a tutti di vedere bottiglie in vetro abbandonate su strade, marciapiedi e spiagge. Tutto quello che va a finire in mare diventa pericoloso per l’ecosistema.

I fondali e chi li abita si distruggono. Tutto l’inquinamento che va a finire nei mari distrugge l’ecosistema marino. Molte specie sono a rischio estinzione. La biodiversità viene minacciata e lo sarà sempre di più finché si continueranno a comprare bottiglie di acqua. Eppure basterebbe scegliere l’acqua di casa.

Passare all’acqua di casa è facile. L’acqua di casa aiuta il nostro ambiente. Per renderla più buona e sicura  in commercio ci sono soluzioni che migliorano l’acqua di casa. Ad esempio l’azienda italiana, Profine®,  offre sistemi al 100% made in Italy che vi danno l’acqua desiderata, buona e sicura direttamente dal rubinetto di casa vostra. Considerate che ogni famiglia beve più di 1500 bottiglie di acqua all’anno. Queste potrebbero andare a finire nel mare. Passiamo all’acqua di casa. I pesci e le specie marine vi ringrazieranno.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *