Nelle regole del tè fate attenzione all’acqua!
8 marzo 2017
Chiaro, fresco e dolce tè…
11 agosto 2017

Trattare bene l’acqua fa buono il caffè

Il caffè ha una storia tutta italiana tanto da farne un emblema conosciuto in tutto il mondo. La parola Espresso fa pensare subito al bel paese. E così anche Moka. C’è chi lo preferisce lungo, chi corto, chi con un goccio di latte e chi corretto, ma tutti lo amano. Se per le nostre nonne il caffè per essere perfetto bastava che fosse “Bollente, Sedente e Per Niente”, ora le regole per avere un buon caffè non trascura quella dell’acqua.

Stesso caffè gusto diverso. Da buoni italiani, quando andiamo a trovare una persona, la prima cosa che ci viene offerto è un espresso. Ognuno di noi ha il suo modo di prepararlo. La quantità dell’acqua, della polvere, il fuoco più o meno alto, la marca preferita sono tutti fattori che sembrano incidere nel gusto. Eppure, pur rispettando gli stessi parametri, “casa che vai caffè che trovi”. Com’è possibile avere un gusto diverso nonostante il modo di preparalo sia lo stesso? A incidere sul gusto del caffè anche la qualità dell’acqua.

 L’acqua che troviamo non è uguale in tutte le case. L’acqua è un elemento vivo. Nel suo percorso dalle falde acquifere fino al rubinetto di casa nostra trascina con sé quello che incontra. Capita così di avere un’acqua più o meno ricca di sali o altri elementi. Questi influenzano anche il gusto del caffè. Un’acqua che sa di cloro o con troppi sali non sarà una buona base per un buon caffè!

Trattare bene l’acqua fa buono il caffè. Per gustare il sapore autentico del caffè è necessario partire da un’acqua priva di odori e sapori. Ci sono sistemi per l’acqua di casa che rimovono il cloro e abbassano la quantità di sali disciolti. Ad esempio ZERO Profine® rende leggera e buona l’acqua del rubinetto. Il caffè sarà quindi più buono e ne guadagnerà anche la vostra moka. Infatti con meno sali la moka sarà meno incrostata. Al di là della marca usata, della quantità di polvere, dell’altezza del fuoco ricordatevi quindi di non trascurare l’acqua con cui fate il caffè.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *