Non fatevi rovinare i momenti felici dall’acqua dura
1 febbraio 2017
Lotta all’acqua avvelenata con il kit anti PFAS
10 marzo 2017

Nelle regole del tè fate attenzione all’acqua!

Gli amanti del tè lo sanno bene: non c’è niente di meglio di una bevanda calda per scaldarsi il cuore e la mente. Quando lo beviamo, purché sia di quello buono, ci sentiamo coccolati. La sua storia dura da migliaia di anni. Molti sono i libri che danno le regole per farlo in modo perfetto. Tra queste troviamo la qualità dell’acqua.

Non tutti i tè sono uguali. Tutti sappiamo che esistono varie varietà di tè. Ognuno ha la propria aroma e le proprie caratteristiche. Dovremmo ricordarci di questa diversità quando lo prepariamo. Non tutti  hanno bisogno dello stesso tempo di infusione o della stessa temperatura. Ad esempio un tè verde necessita di meno minuti  e di una temperatura più bassa.

L’acqua deve essere buona. Chi si occupa di tè sa che anche l’acqua ha la sua importanza. Se per un maestro di cerimonia del tè, ogni qualità vuole un’acqua diversa con residuo fisso diverso; per noi comuni mortali che ci basta gustare un buon tè senza pretese, l’acqua dovrebbe essere quantomeno buona. Diciamoci la verità, assaporare una bevanda che abbia un retrogusto di cloro non è il massimo…

Ci vuole il trattamento giusto. L’acqua del rubinetto non è sempre così buona. E comperare pensanti casse di bottiglie di plastica per fare il tè, oltre a essere dispendioso è anche poco green. Per non rovinare quindi la bevanda preferita degli inglesi e risparmiare sull’acquisto dell’acqua anche per bere, possiamo dotarci di sistemi che affinano l’acqua. Ad esempio il sistema UNO dell’azienda italiana Profine®, in una semplice mossa dà un’acqua perfetta direttamente dal rubinetto di casa. Non solo per fare il tè ma anche da bere, sempre. Inoltre fa risparmiare all’ambiente 1.314 bottiglie di acqua , 13 kg. di plastica, 180 kg di CO2, 43 kg di petrolio, 33 litri di gasolio per famiglia all’anno. Basta avvitarlo al tubo dell’acqua fredda sotto al lavello, UNO lavora col tuo rubinetto di casa. Per un tè degno di maestri di cerimonia tenete quindi in considerazione la qualità del tè ma anche quella dell’acqua.

Buon tè e buona acqua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *