Giornata mondiale dell’ambiente: rendiamolo più pulito
5 giugno 2016
No PFAS nel mio corpo
15 novembre 2016

Alternative alla bottiglia di plastica anche in vacanza

Estate tempo di vacanze. Paese che vai… acqua che trovi. Complice il caldo, durante i soggiorni fuori casa si è sempre alla disperata ricerca di acqua affollando bar e ristoranti, dove molto spesso una bottiglietta d’acqua non è così economica. La soluzione arriva dall’azienda Profine®

Bere acqua in vacanza costa. Nonostante agli italiani piaccia l’acqua in bottiglia, sono sempre di più quelli che optano per una scelta più green: riempire la propria bottiglia di plastica con quella del rubinetto. Questa buona abitudine rischia di essere abbandonata durante le vacanze. Considerando il prezzo medio di una bottiglietta negli esercizi commerciali delle località turistiche, una famiglia di 4 persone arriva a spendere in una settimana più di 150 euro. Soldi che potrebbero essere usati per prolungare il soggiorno o per renderlo più piacevole.

Le bottiglie d’acqua ingombrano. Comprare l’acqua al supermercato non è sempre un’ottima soluzione perché, anche se più economica, bisogna acquistare grandi quantità di bottiglie che ingombrano auto, case vacanza e camere d’albergo con l’ulteriore difficoltà di mantenerle a una temperatura ideale.

L’alternativa alla bottiglia di plastica si chiama Profine® La vera alternativa si chiama Profine®. L’azienda italiana, con più di vent’anni d’esperienza nel settore dell’acqua da bere, offre ai viaggiatori l’opportunità di bere acqua buona senza spendere una fortuna. Per chi ha la possibilità di alloggiare in location dotate di cucina, la risposta è UNO. Il sistema di filtrazione da sottolavello, disegnato da Odo Fioravanti e finalista del Green Product Award 2016, è un prezioso alleato per chi vuole assaporare l’acqua di casa propria anche in viaggio. Occupa pochissimo spazio, poco più di 30 cm, ed è sufficiente collegarlo al flessibile dell’acqua fredda sotto al lavello senza aggiungere un rubinetto dedicato o costruire un apposito impianto idraulico. La fine filtrazione è ottenuta grazie a un esclusivo filtro carbon block addizionato con ioni d’argento che garantisce la rimozione di odori e sapori indesiderati, riduce il cloro e ha un’azione batteriostatica e antibatterica. Profine® inoltre pensa anche a chi non ha una cucina a disposizione durante le vacanze. Si stanno diffondendo in tutta Italia i Punti Acqua Profine®. Distributori di acqua liscia e frizzante, dove è possibile riempire le proprie bottiglie pagando pochi centesimi a litro, meno di un decimo rispetto al prezzo di bar e ristoranti.

Le nuove tecnologie per l’acqua aiutano l’ambiente. Al risparmio economico si aggiunge anche quello ambientale. Usare più volte la stessa bottiglia non aumenta la quantità di plastica gettata e toglie dall’atmosfera quasi 4 kg di CO2 a famiglia in una settimana. Cambiare abitudini anche in vacanza è quindi utile alle nostre tasche e all’ambiente.

1 Comment

  1. Emi Ambiente ha detto:

    Certamente utilizzare la stessa bottiglia di plastica più volte, o meglio ancora una borraccia in materiale più ecologico è un passo in avanti verso la riduzione della plastica.
    Filtrare l’acqua del rubinetto soprattutto in paesi e luoghi diversi dai nostri soliti è una buona pratica per eliminare batteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *