Attenti alle truffe!!!!
4 novembre 2014
L’acqua virtuale: l’acqua che si consuma ma non si vede
5 marzo 2015

Non chiamateli “depuratori d’acqua”!

L’acqua pura non esiste. L’acqua può essere naturale o gassata, leggera o pesante, filtrata o osmotizzata, ma pura proprio no!

L’ACQUA PURA, UN FALSO MITO – Quando pensiamo all’acqua dobbiamo fare uno sforzo iniziale, capire che l’acqua è un elemento vivo e non passivo. Come sostanza piena di vita raccoglie durante il suo cammino molte delle informazioni che incontra, buone o cattive che siano. Quando cade dalle nuvole sotto forma di pioggia, quando si raccoglie in fiumi, laghi o falde, l’acqua porta con sé le tracce del suo ciclo eterno e continuo. E’ per questa ragione che l’acqua, in base alle zona in cui ci troviamo, è ricca di quei specifici elementi a lei estranei, dunque mai pura! Che quest’ultimi siano desiderati o meno desiderati questo dipende da cosa ci fa più bene e cosa ci fa meno bene, dipende da quanto dell’inquinamento che noi stessi produciamo quell’acqua ha incontrato e portato con sé, dipende da come ci piace l’acqua se preferiamo un’acqua ricca di sali o più leggera.

IL DEPURATORE D’ACQUA NON ESISTE – Capita troppo spesso però di vedere pubblicità o articoli che parlino di “depuratori d’acqua”. Ma è un modo sbagliato di parlare: se l’acqua non è pura come possiamo aver bisogno di un depuratore? Quelli così definiti, non sono altro che sistemi che danno all’acqua le caratteristiche che preferiamo, secondo due tecniche attualmente esistenti: la filtrazione o l’osmosi inversa.

POSSIAMO MIGLIORARLA – L’acqua dunque non può essere “depurata” ma migliorata, trattata, affinata sì! Ad esempio l’acqua può avere un sapore migliore se noi togliamo il cloro con la filtrazione, oppure essere più salutare se viene rimosso l’arsenico, o i nitrati o altre sostanze nocive lì dove presenti (come pesticidi o altri inquinanti). Di fatto tutti questi processi non andranno mai a eliminare completamente i minerali importanti per la nostra salute. E’ anche vero che l’acqua totalmente priva di minerali, quindi demineralizzata e non bevibile, viene utilizzata in alcuni processi industriali o a casa dalle nonne o mamme quando stirano.

ADDIO ALL’ACQUA IN BOTTIGLIA – Per cui non chiamiamoli “depuratori”, utilizziamo piuttosto “sistemi che affinano l’acqua” o molto più semplicemente dei sistemi che ci aiutino a dire addio all’acqua in bottiglia, alle file nei supermercato, ai carrelli pieni di pesanti casse d’acqua, e salutare la vecchia abitudine legata agli anni ’70 e a un business oramai fuori moda: quello dell’acqua da bere dentro una bottiglia di plastica!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *