Benservito al glifosato!
16 novembre 2016
Montagne senza neve: ascoltate questo allarme!
29 dicembre 2016

Tavola di Natale: istruzioni per l’uso

Il periodo natalizio è quello che più di ogni altro ci vede a tavola.  Sia a casa che al ristorante, se la mise en place è curata nel minimo dettaglio, l’ aria di festa è assicurata. Ci sono, però, delle cose da tenere in considerazione se non vogliamo cadere nel pacchiano o nel cattivo gusto.

L’ABC della tavola a Natale.  Ricordatevi le regole base. Il cucchiaio e coltello a destra, forchetta a sinistra. Sembra banale ma, rischiate di fare brutta figura se tra i vostri invitati c’è qualcuno che ci tiene all’etichetta del bon ton.

Mai plastica a tavola. Durante le feste, la plastica va evitata. Se l’usa e getta è molto comodo e permette di non dover lavare enormi quantità di stoviglie, non è per niente chic a Natale. Ricordate che non siete in una sagra o in una festa di compleanno per bambini, siete a tavola con amici e parenti festeggiando Natale o Capodanno. Non è necessario esibire il “servizio buono” e costosissimo, ma in queste occasioni meglio optare per ceramica, vetro o porcellana. Per di più assaporare le raffinate prelibatezze della tradizione con stoviglie di plastica che ne alterano il sapore non è il massimo.

Si beve bene con il vetro. Se diciamo no alla plastica per le stoviglie, facciamolo anche per le bibite. Non è elegante portare in tavola scricchiolanti bottiglie di plastica, magari con la marca ben impressa. Solo del vino va esibita l’etichetta. Delle altre bevande non è necessario sapere da dove provengono e di che annata siano. Un’attenzione particolare la merita l’acqua. Servirla in caraffe o bottiglie di vetro, e soprattutto presa dal rubinetto,  è anche un gesto green. Sono sempre di più le persone che hanno a cuore le sorti del pianeta. Se noi  italiani, siamo grandi consumatori di acqua in bottiglia, almeno durante le feste abbiate un po’ di riguardo per l’ambiente. Utilizzate queste occasioni per intraprendere buone abitudini. Il 7 gennaio, quando tutto sarà finito, non potrete fare più a meno della comodità dell’acqua di casa vostra.

Come passare all’acqua di casa anche frizzante. Passare all’acqua di casa è facile. In commercio ci sono soluzioni che soddisfano tutti i gusti. Sia che la vogliate liscia, leggera o frizzante. Suggeriamo un’azienda di produzione italiana, come la Profine®, in grado di darvi l’acqua desiderata direttamente dal rubinetto di casa vostra. Per avere l’acqua liscia scegliete sistemi di microfiltrazione o ultrafiltrazione che eliminino sapori e odori e abbiano un’azione batteriostatica non andando a incidere sul contenuto salino. L’osmosi inversa dona un’acqua leggerissima perché riduce i sali contenuti nell’acqua. Per l’acqua frizzante potete dotarvi di sistemi da sopra o sotto lavello in grado di aggiungere le bollicine già alla vostra acqua di casa.

Il troppo stroppia. C’è una regola molto importante che non si deve dimenticare quando prepariamo la tavola per le feste. La tavola non è una bancarella del mercatino di Natale. Siamo in un momento di festa, seduti per mangiare e per stare insieme con le persone. Nella tavola ci deve essere lo spazio per fare entrambe le cose. Quindi non riempitela di oggetti che occupano troppo spazio e non lasciano posto per stoviglie o cose da mangiare. Non scegliete centrotavola troppo alti che nascondono chi avete davanti. Tutti devono stare a proprio agio e poter conversare. Inoltre siate raffinati. Meglio una tavola elegante con poche cose che una tavola super addobbata che rischia di essere pacchiana e di cattivo gusto. Buona mise en place e Buone Feste!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *